Infinity Blade II gratuito per qualche giorno: lo hanno scaricato in 5.7 milioni

di Redazione 1

La serie Infinity Blade, fin dal momento della sua prima apparizione su App Store, si è resa celebre per un comparto tecnico di altissimo livello, qualcosa di mai visto prima sui dispositivi iOS. Il secondo episodio si è contraddistinto inoltre per l’aggiunta di nuove soluzioni di gameplay, che mancavano nel primo capitolo. Qualche giorno fa, in occasione del quinto anniversario di App Store, Apple ha deciso di rendere gratuite dieci applicazioni di alto livello, tra cui c’era proprio Infinity Blade II, che ha registrato un incredibile record di download. 

Il prezzo normale di Infinity Blade II si colloca sui 5.99€, di certo oltre la media dei titoli presenti su App Store. Di conseguenza, vista la fama del titolo, potete immaginare cosa abbia suscitato negli utenti il vederlo al costo di nemmeno un centesimo: il gioco ha totalizzato l’incredibile cifra di 5.7 milioni di download, soltanto nei pochi giorni caratterizzati dalla promozione Apple. Ne parla Eric Johnson di AllThingsD: “il gioco, un action-RPG basato sui combattimenti all’arma bianca, ha visto incrementare la sua utenza di 5.7 milioni di giocatori”.

E solo durante il primo giorno di promozione i download sono stati 1.7 milioni, circa tre volte il totale che si registra durante un’intera settimana. Durante lo stesso periodo, i download del primo capitolo di Infinity Blade e dell’ebook Awakening sono aumentati di rispettivamente 2.5 e 1.7 volte.
Voi avete approfittato delle offerte?
Il gioco è oggi disponibile per il download a questo link al prezzo di prima – 5.99€.

Parlando di Infinity Blade, ricordiamo che Epic Games aveva mostrato un interessantissimo Infinity Blade: Dungeons durante la presentazione dell’iPad di terza generazione, il primo con Retina Display: il gioco si sarebbe contraddistinto per un impianto action-RPG con visuale a volo d’uccello, sullo stile di Diablo, quindi molto diverso dai due episodi già usciti. Purtroppo, lo sviluppo del gioco è stato definitivamente abbandonato dopo che la stessa Epic ha chiuso lo studio che se ne occupava, Impossible Studios. Nomen omen?

via | AllThingsD

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>