Gorilla Glass 3: ecco di cosa è capace

di Giovanni Biasi Commenta

Solo qualche giorno fa, in un articolo tra queste pagine, vi parlavamo dell’allora prossima introduzione al CES di Las Vegas del Gorilla Glass 3, un tipo di diplay molto resistente e molto utilizzato in ambito smartphone e tablet. Ora siamo finalmente in grado di vedere di cosa è capace, grazie a dimostrazioni video registrate proprio negli spazi della nota fiera dell’elettronica. 

Corning, casa produttrice del Gorilla Glass, ha ormai un nome ben noto nell’industria. E buona parte della sua fama la deve senza ombra di dubbio ad Apple, che ha cominciato ad usare i suoi prodotti sin dal primo iPhone. Poco prima dell’inizio del CES, come vi dicevamo qualche articolo fa, la compagnia newyorkese ha annunciato la terza generazione del suo Gorilla Glass, che prometteva essere il 40% più resistente ai graffi e il 50% più resistente in generale.
A questo link è possibile visionare un video preso proprio dal CES, per cui ringraziamo i colleghi di Engadget.

Nel video è possibile vedere diversi test effettuati con la terza versione del Gorilla Glass, dai quali esce perfettamente immune. Dalle parole di Engadget: “Una volta che il pannello è riuscito a resistere alla prova gravitazionale, lo abbiamo preso e abbiamo iniziato a testarlo in diversi modi. Nessuna compagnia permetterebbe a qualcuno di giocare con un proprio prodotto di cui non è sicura al 100%, ma questo modello è apparso davvero resistente”.

E le date? Oggi sappiamo che il Gorilla Glass 3 verrà introdotto sul mercato industriale durante il primo quarto del 2013, e questo significa che potremo vederlo montato già all’interno dei prossimi iPad e iPhone di Apple, oltre che, ovviamente, in numerosissimi altri dispositivi di altre case produttrici.

L’evoluzione dei display e della loro resistenza, è ovvio, ci fa avvicinare a quel meraviglioso punto in cui finalmente non dovremo preoccuparci della caduta accidentale di uno smartphone da 600€. Chissà quando ci arriveremo.

via | iDownloadBlog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>