iOS 7 forse includerà AirDrop, un sistema di file sharing tra dispositivi

di Giovanni Biasi 1

A quanto pare, Apple starebbe testando una versione di iOS 7 che includerebbe un sistema di file sharing Wi-Fi tra dispositivi iOS, e potenzialmente anche da e verso Mac. Questo, almeno, è ciò che sostengono alcune fonti che sembrerebbero interne alla casa produttrice.
Esattamente come vi dicevamo parlando dell’integrazione con Flickr o Vimeo, è impossibile avere certezze di cosa vedremo effettivamente in iOS 7: la casa di Cupertino potrebbe sempre decidere all’ultimo momento di togliere qualcosa, magari perché ancora non pronta per una presentazione al pubblico. 

La funzionalità di file sharing dovrebbe chiamarsi AirDrop, e non è la prima volta che si sente parlare di essa. L’anno scorso, ad esempio, Apple stava sviluppando un tool AirDrop per sfruttare l’hardware Wi-Fi presente all’interno degli ultimi dispositivi basati su iOS. La funzione, però, è stata posposta, e per questo motivo ci sono possibilità di vederla proprio al prossimo WWDC.

Diverse fonti dichiarano che la funzionalità AirDrop è integrata all’interno del menu standard di condivisione di iOS; AirDrop, a quanto pare, potrà funzionare tra diversi dispositivi iOS e potenzialmente anche da iOS a Mac e viceversa. Avremo finalmente un modo semplice e veloce per trasferire una foto o un documento dal nostro iPad a quello di un nostro amico o parente, ad esempio.

Mentre la sincronizzazione di iCloud funziona bene ed è pensata per la condivisione di elementi tra dispositivi dello stesso proprietario, la funzionalità AirDrop permetterà scambi anche tra dispositivi di proprietari diversi. Apple ha lanciato la caratteristica tra i Mac nel 2011, con l’uscita di Mac OS X Lion.

Si tratterebbe di una novità che avvicinerebbe, in questo senso, iOS e Android: il sistema operativo marchiato Google offre infatti già da tempo la possibilità di condivisione di file, anche se mostra diversi limiti dovuti ad alcune limitazioni particolari.

Ormai non ci resta che attendere qualche giorno per sapere tutta la verità.

via | 9to5mac

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>