Apple si aggiudica 26 brevetti, tra cui multitouch ed altri

di Giovanni Biasi Commenta

Oggi Apple è riuscita ad aggiudicarsi ventisei nuovi brevetti, incluse tecnologie per i sensori multitouch datate 2007, l’anno del debutto del primo iPhone. Altri brevetti riguardano uno dei sistemi di zoom e visualizzazione di iOS, l’eliminazione dei rumori di fondo, e anche qualcosa sui packaging dei prodotti. 

Il brevetto riguardante il multitouch, che copre il layout dei sensori sullo schermo del primo iPhone così come dei device futuri, segue un altro brevetto, acquisito quest’anno, che copriva un largo range di potenziali usi per questa tecnologia.

Secondo Patently Apple, oggi la società di Cupertino è riuscita ad aggiudicarsi 26 brevetti. L’ultima serie era stata acquisita lo scorso Novembre, quando Apple si era aggiudicata altri 36 brevetti, che spaziavano dall’icona di Siri fino al design del connettore Lightning, passando anche per il concept dei widget utilizzati su Mac.

Nell’ultima serie di brevetti acquisiti, la tecnologia multitouch era inizialmente stata attribuita al quarto quarto del 2007, e accreditata a Steve Hotelling e all’ex-Apple Kenneth Staton, senion hardware engineer di Apple tra il 2006 e il 2012, prima che si trasferisse al lab126, sempre con sede a Cupertino, azienda che ha lavorato al Kindle e al Kindle Fire di Amazon.

Un’altra parte dei brevetti appena acquisiti da Apple riguarda la feature Loupe, che fa parte del software iOS e che permette agli utenti di vedere meglio testi ed immagini. Il brevetto, datato per la prima volta nel 2009, è accreditato a Ian McCullough e Peter Berger.
Apple si è inoltre aggiudicata un brevetto per la cancellazione dei rumori di fondo, per migliorare l’audio delle cuffie o auricolari connessi ai diversi iDevice.
Inoltre, si è parlato anche di un brevetto relativo al packaging dei diversi dispositivi, accreditato a Jonathan Ive, già responsabile di molte scelte di design riguardanti i device Apple ed ora anche incaricato di portare un tocco di novità ad iOS.

via | iDownloadBlog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>