Due iPad connessi per migliorare le proprie capacità di calcolo in stile notebook

di Gio Tuzzi Commenta

Il brevetto Apple suggerisce che due iPad potrebbero essere collegati per potenziale le capacità di calcolo in stile notebook

Apple sta esplorando l’uso di un accessorio che consentirebbe a due iPad connessi di sfruttare l’elaborazione in stile notebook, secondo un nuovo deposito di brevetti scoperto da AppleInsider. Il brevetto in questione si chiama “Dispositivi elettronici a display multiplo modulare”, depositato di recente presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti, spiega che quando due iPad o iPhone sono collegati insieme tramite un accessorio, uno potrebbe essere utilizzato come display e l’altro come dinamico tastiera.

iPad connessi

Come lavorerebbero due iPad connessi

L’accessorio di accoppiamento previsto è costituito da due piccoli connettori e una cerniera, con dispositivi mobili che si fissano meccanicamente su entrambi i lati. Il connettore faciliterebbe il trasferimento di dati tra i dispositivi in ​​modo che possano funzionare all’unisono come un unico sistema. Le immagini incluse nella domanda di brevetto suggeriscono principalmente che questo accessorio consentirebbe un’installazione in stile notebook, con un dispositivo piatto su una superficie, con l’accessorio connettore incernierato sul retro, appoggiato su un secondo dispositivo mobile, con orientamento verticale o orizzontale .

L’uso di un secondo display per una tastiera dinamica offrirebbe diverse soluzioni uniche, come consentire la modifica della funzionalità in base alle esigenze degli utenti, proprio come la Touch Bar di MacBook Pro. Profondità e feedback tattile, raggiunti solo da una tastiera fisica, sarebbero probabilmente assenti.

Oltre alla configurazione in stile notebook, il brevetto suggerisce che se due dispositivi possano essere collegati lungo i bordi più lunghi, e che al contempo potrebbero essere utilizzati anche in una configurazione in stile libro. Questo sembra essere simile al layout del Microsoft Surface Duo, o quantomeno pare richiamarlo in modo significativo.

I dispositivi del secondo schermo sono stati oggetto di numerosi brevetti Apple, come l’applicazione “Sistema con più dispositivi elettronici”, che descrive il modo in cui due o più dispositivi potrebbero agire come uno se avvicinati l’uno all’altro mediante l’uso di sensori di prossimità. Mentre Apple presenta regolarmente numerose domande di brevetto e molte non si materializzano praticamente praticamente, spesso possono offrire una visione intrigante delle attuali aree di ricerca e sviluppo di Apple. Staremo a vedere come si svilupperà l’idea degli iPad connessi dopo le ultime notizie raccolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>