Apple modifica le linee guida per colpa del “caso Path”

di Redazione 1

Dopo la vicenda che ha interessato l’applicazione Path, che “rubava” di nascosto informazioni sui contatti dell’utente che aveva installato l’app, Apple ha deciso di modificare le sue linee guida.

All’inizio i dirigenti Apple avevano deciso di rimanere in silenzio, ma oggi sono usciti allo scoperto.

Un portavoce Apple ha dichiarato ad AllThingsD che:

Le apps che raccolgono o trasmettono i dati di contatto di un utente senza chiedere il loro permesso viola le nostre linee guida. Stiamo lavorando per rendere il tutto migliore per i nostri clienti, e come abbiamo fatto con servizi di localizzazione, qualsiasi applicazione che intende accedere ai dati di contatto dovrà richiede l’approvazione esplicita dell’utente in una versione futura del software.

via | BGR

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>