ProTuber: la recensione

di Redazione 1

Nome: ProTuber – Categoria: Intrattenimento
Dimensione: 31.4 MB – Prezzo: gratis
Voto: 8/10 – Link App Store

ProTuber è un’app che consente di scaricare video da YouTube direttamente su iPad senza la necessità di operare il jailbreak sui propri dispositivi.

L’app ricorda molto da vicino l’app ufficiale sviluppata da Google per YouTube ed è organizzata in una parte principale e due menù laterali.

L’app ProTuber è interfacciabile col proprio account Google e permette di recuperare gli elementi aggiunti ai Preferiti e le proprie Playlist.

La schermata principale presenta di default contenuti appartenenti alla categoria Più popolari, ma può essere regolata a proprio piacimento all’interno delle Impostazioni, assieme ad altri elementi dell’app. Tra di essi spicca quello relativo alla risoluzione con la quale guardare e scaricare i video.

È presente inoltre in alto a destra il pulsante Cerca che permetterà di effettuare ricerche come sull’app ufficiale. Una volta avuto accesso alla lista dei risultati, sarà possibile richiamare un piccolo menù contestuale, denominato Rosetta, effettuando un tap prolungato sul video. Questo permetterà velocemente di scaricare il video, condividerlo o aggiungerlo ai video da visualizzare in un secondo momento, ad esempio.

Una volta selezionato il video di nostro interesse, facendo tap sul fotogramma o sul titolo, avremo invece accesso alla schermata classica del player, che – oltre ai pulsanti standard – sarà dotata anche di una comoda sezione che permette di scegliere la risoluzione del video e del tasto di download (posto in alto a sinistra).

Una volta scaricato il video, sarà presente nella sezione Download e verrà catalogato assieme ai video in fase di scaricamento (questi ultimi saranno contrassegnati da un badge e da una barra di avanzamento).

È possibile inoltre inserire gli elementi scaricati all’interno di cartelle o playlist, rinominabili comodamente all’interno dell’app.

Conclusioni

L’app è veramente molto ricca e presenta un numero molto elevato di funzioni (è presente anche la funzione di riproduzione in background). Il suo tallone d’Achille è però la grafica che, per non assomigliare troppo a quella dell’app ufficiale YouTube, risulta piuttosto disarmonica.

Sorgono inoltre dubbi su quanto tempo possa durare su App Store quest’app dal momento che, secondo quanto stabilito dai termini di licenza Google per le app di terze parti, non è possibile riprodurre video direttamente senza aver prima mostrato la pubblicità e tantomeno fornire all’utente la possibilità di scaricare i video in Cache.

Per questo motivo mi sento di consigliarvi di scaricare quanto prima l’app, qualora vi piaccia, altrimenti potrebbe essere troppo tardi.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>