Google Maps: la recensione

di Redazione 2

Nome: Google Maps – Categoria: Navigazione
Dimensione: 11.6 MB – Prezzo: gratis
Voto: 9/10 – Link App Store

Ieri Google ha reso disponibile la versione 2.0 della sua app Google Maps la quale, oltre a portare migliorie di vario genere su iPhone, ha finalmente introdotto il supporto ad iPad.

L’app Google Maps per iPad è dotata di un’interfaccia appositamente studiata per il tablet di Cupertino, che consente di sfruttarne fino in fondo le potenzialità.

La schermata principale è realizzata in modo tale da conferire la massima importanza agli elementi cartografici. Oltre alle mappe sono infatti presenti una barra in alto a sinistra, il pulsante che ci permette di accedere al menù laterale ed un pulsante in basso a destra che ci consente di essere immediatamente reindirizzati alla posizione nella quale ci troviamo.

Menù laterale

Il menù laterale comprende alcune voci che ci permettono di accedere a diversi tipi di vista (rispettivamente Traffico, Trasporto pubblico, Itinerario in bici e Satellite). Quest’ultimo ci consente di cambiare visuale da mappa semplice a immagini da satellite. Sono inoltre presenti un collegamento all’app Google Earth e tasto Impostazioni, Guida e Feedback.

Particolarmente utile si rivela il tasto Impostazioni, che permette di regolare alcune preferenze personali quali le unità di misura.

Barra di ricerca

La barra di ricerca consente di effettuare operazioni di ricerca di luoghi o locali, nonché di pianificare i propri percorsi, ottenendo informazioni stradali per raggiungere le località di interesse in macchina, a piedi od utilizzando un mezzo di trasporto pubblico, premendo l’apposita icona Indicazioni. Facendo tap invece sull’icona raffigurante una persona, avremo modo di accedere al proprio profilo e quindi visualizzare le proprie recensioni Google+ ed accedere alla propria cronologia.

Ovviamente ciò richiede l’accesso al proprio account Google, ma si rivela particolarmente utile, in quanto in questo modo sarà possibile accedere alle proprie ricerche recenti.

Altro elemento interessante è una caratteristica nascosta della nuova app Google Maps, che permette di consultare le mappe anche in modalità offline, semplicemente eseguendo uno zoom sul l’area di interesse e digitando: “Ok Maps” nella barra di ricerca.

Non poteva mancare ovviamente la modalità Street View, che torna dopo una lunga assenza anche su iPad.

Conclusioni

L’app Google Maps rappresenta una valida concorrente per le Mappe di sistema Apple, anche se – almeno in Italia – la qualità delle immagini satellitari di Apple risulta essere nettamente superiore.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>