Le prime indiscrezioni su iOS 14 anche in ottica iPad

di Gio Tuzzi Commenta

Il punto della situazione oggi 1 marzo, in riferimento all'aggiornamento che arriverà nei prossimi mesi

Mancano ancora un po’ di mesi all’uscita dell’aggiornamento iOS 14, ovviamente anche per gli utenti in possesso di un iPad, ma oggi 1 marzo è possibile condividere un primo punto della situazione per il pubblico interessato. La sua prima apparizione si avrà nel corso del Worldwide Developer Conference (WWDC) 2020 della società, in programma durante il mese di giugno. In vista della conferenza, 91mobiles e il noto tipster Ben Geskin ci hanno offerto il primo sguardo alla rinnovata visualizzazione multitasking di iOS 14.

iOS 14

Le principali novità di iOS 14 trapelate finora

L’argomento, di recente, è stato trattato anche da Ben Geskin. Per chi non lo sapesse, si tratta di una fonte diventata autorevole con il trascorrere degli anni, che merita pertanto un approfondimento in attesa di maggiori dettagli sull’aggiornamento in questione. Il diretto interessato, su Twitter, ha cercato di darci ulteriori informazioni necessarie per inquadrare al meglio alcuni presupposti di iOS 14:

“L’ingegnerizzazione interna di iOS 14 mostra la vista multitasking riprogettata. Quando si scorre un’app verso il basso, lo schermo si fa più scuro e mostra un piccolo lucchetto sotto al titolo; si blocca e si sblocca scorrendo rispettivamente verso il basso o verso l’alto. Non sappiamo esattamente a cosa servirà, ma immaginiamo serva a bloccare un’app nella vista multitasking”.

Insomma, quali sono le principali novità emerse fino a questo momento? Le app appaiono abbastanza rapidamente alla nostra vista multitasking e sono anche veloci da chiudere. Un totale di quattro app possono adattarsi allo schermo ogni volta. Le novità da associare all’aggiornamento, però, a quanto pare non si arrestano qui.

Ad oggi, non si sa molto su iOS 14, sebbene un recente rapporto affermi che Apple consentirà finalmente agli utenti di cambiare le app di sistema predefinite con il prossimo grande aggiornamento software per iPhone. Un esempio pratico su quello che potrebbe comportare per pubblico? Qualora la novità dovesse diventare ufficiale, chiunque sarà in grado, ad esempio, di utilizzare Gmail e Chrome come app di posta elettronica e browser predefinite anziché Mail e Safari. Staremo a vedere nel corso delle prossime settimane in quale direzione andrà lo sviluppo di questo pacchetto software per tutti coloro che sono in attesa di un segnale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>