John Gruber, iPad Mini da 7,85 pollici

di Flavio Meazza Commenta

Da diverso tempo si parla di iPad Mini, il tablet con display di dimensioni ridotte che Apple dovrebbe produrre, secondo quanto affermato dai rumors così insistenti che si sono ripetuti per tutto l’anno.

John Gruber ha voluto chiarire a tutti un attimo l’idee riguardanti il tanto acclamato iPad Mini:

Come si può far quadrare l’idea che Apple faccia un iPad mini con le dichiarazioni di Jobs di appena un anno e mezzo fa?
Si può ribadire il fatto che 7.85 pollici sono più vicini ad 8 che a 7 pollici e che la dimensione esatta del display del presunto iPad mini offre il 66% della superficie di un iPad da 9,7 pollici, non il 45% dei tablet da 7 pollici.
Si può sottolineare (ancora una volta) che Apple raccomanda la realizzazione di interfacce grafiche con aree sensibili al tap di almeno 44 punti su un display con 163 punti per pollice, fornendo la stessa esperienza d’uso di qualsiasi versione di iPhone prodotta fino ad oggi, evitando così il necessità per Apple di includere la carta vetrata con il dispositivo.

Con queste affermazioni Gruber vuole alludere alla famosa dichiarazione di Steve Jobs di qualche anno fa, secondo la quale un display da 7 pollici sarebbe stato troppo piccolo per essere utilizzato con determinate applicazioni, almeno chè Apple non includesse la carta vetrata con il dispositivo al fine di poter limare le proprie dita prima dell’utilizzo.

Se queste affermazioni dovesero risultare veritiere, l’iPad Mini avrà dunque un display da 7,85 pollici con un aspect ratio di 4:3, ovvero una via di mezzo fra i tablet d 7 pollici con aspect ratio di 16:9 e l’iPad con display da 9,7 pollici con aspect ratio di 4:3. Una cosa comunque ormai è certa, i rumors riguardanti l’iPad Mini sono ormai troppo insistenti per essere soltanto dei rumors, dal mio punto di vista qualche cosa di vero potrebbe esserci ed Apple potrebbe presentarlo questo autunno in un evento separato subito dopo l’annuncio del nuovo iPhone 5.

Ovviamente vi ricordiamo che questa notizia trattando di rumors trapelati dalla rete non ha nessuna conferma ufficiale, bensì è un’analisi proposta da John Gruber sulla vicenda che ruota attorno all’iPad Mini e sull’ipotesi formulata da Gruber sulle motivazioni del cambio di rotta da parte di Apple.

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>