iPad Mini: avviata la produzione in Brasile?

Spread the love

ipad mini confronto

Udite udite, nuove informazioni su iPad Mini. Il misterioso dispositivo Apple, la cui esistenza è praticamente certa anche se non ancora confermata da fonti ufficiali, continua a far parlare di sé, e oggi lo fa attraverso rumor piuttosto consistenti e provenienti dal blog giapponese Macotakara, già noto per averci preso più e più volte in ambito Mela. Le notizie di cui vi parliamo oggi riguardano strettamente la produzione del nuovo dispositivo, che a quanto pare sarebbe già cominciata in Brasile.

Esatto, avete letto bene. Niente Cina, per ora, non se ne parla, ma le notizie di oggi riguardano solo gli stabilimenti Foxconn presenti in Brasile (non è ancora chiaro se la produzione prosegua in modo parallelo anche in Asia). La fonte che riporta queste notizie afferma inoltre di non aver visto il foro per il microfono sul retro della scocca, elemento presente invece su moltissime presunte immagini del nuovo dispositivo.

Le ultime immagini che hanno invaso la rete mettono poi a confronto l’iPad Mini con l’iPad 3, l’iPhone 5 (quindi sono molto recenti) e l’iPhone 4/4S. Ve le alleghiamo qui in basso. Oltre a quelle, poi, si nota un interessante confronto tra il nuovo, eventuale tablet Apple e gli altri della concorrenza, Kindle Fire HDNexus 7 nello specifico. Dall’immagine relativa si può facilmente vedere come le dimensioni dei dispositivi siano praticamente equivalenti, con solo l’eccezione del Nexus 7 che si presenta un po’ più stretto.

E per quanto riguarda la presentazione? Nessuna nuova informazione: i rumor più insistenti, però, riguardano ancora la fine di Ottobre, il giorno 17 o giù di lì.
Voi come vi comportereste (comporterete?)? Fareste un pensierino al nuovo iPad Mini, se si parlasse davvero di un prezzo abbordabile come 349/99€? E soprattutto, quale influenza avrebbe nel mercato? Andrebbe a dominare anche quella fetta fino ad oggi ancora riservata ai tablet da 7 pollici?
Vedremo.

via | MacRumors

1 commento su “iPad Mini: avviata la produzione in Brasile?”

Lascia un commento