iOS 7: le ricerche da Siri saranno effettuate su Bing

Spread the love

ios 7

Nel corso del keynote della WWDC 2013, Apple ha ufficialmente annunciato che le ricerche da Siri non verranno più effettuate sul motore di ricerca di Google, ma sul concorrente sistema di Microsoft.  La funzione sarà attivata nei prossimi mesi, ma quali saranno i risvolti di questa difficile decisione di Apple?

Gli addetti ai lavori del mondo tecnologico non si sono fatti sorprendere dal fatto che Apple voglia da tempo prendere le distanze da Google, in quanto la guerra di brevetti e la competizione con Android, sistema operativo più usato in ambito mobile anche per i bassi costi e la leggerezza del sistema operativo stesso ha portato all’integrazione del nuovo motore di ricerca.

Durante la presentazione della novità da parte di Apple, è stato evidenziato che le ricerche su Bing saranno ora disponibili per tutti gli utenti su iPhone, iPad e iPod Touch per avere risposte e informazioni ancora più immediate dal web.

Bing.com, ha proseguito il presentatore, è stato progettato sin dall’inizio per aiutare la clientela, sempre più innovativa, a trovare nel modo più rapido possibile le informazioni che stanno cercando.

Personalmente sono convinto che gli utenti Siri, quest’autunno, infatti è questo il periodo previsto per l’entrata in operatività del nuovo motore  di ricerca in iOS7 , potranno avvalersi di un validissimo sistema di ricerca anche se con Google integrato in Siri, come attualmente in essere, i risultati erano da ritenersi soddisfacenti e decisamente migliori rispetto ad un motore recentemente annunciato ed utilizzato da solamente il 17% degli utenti USA.

Sarà interessante osservare cosa succede in Safari Mobile, browser di Apple più popolare della rete. Per il momento Google è ancora il motore di ricerca predefinito e il contratto che li lega è ancora lungo. Siete convinti che Bing.com sarà in grado di accontentare i clienti abituati al motore di ricerca Google? Cosa ne pensate?

via

1 commento su “iOS 7: le ricerche da Siri saranno effettuate su Bing”

Lascia un commento