Samsung Galaxy Tab 10.1: in Australia si cercano vie alternative per venderlo

di Alessandro Moretti Commenta

Apple ha definitivamente bloccato la messa in commercio dei tablet da 10 pollici di Samsung sul territorio australiano.

La violazione di brevetti esposta da Apple ha trovato consensi nel tribunale di Sidney, dove è stato decretato il blocco momentaneo delle vendite.

Gli utenti però non ci stanno. Sono molti quelli che vogliono acquistare il Galaxy Tab 10.1 e alcuni commercianti stanno ricorrendo a “metodi alternativi” pur di venderli.

Un rivenditore australiano avrebbe addirittura aperto un proprio store online con sede in Europa per far comperare ed arrivare il Samsung Galaxy Tab 10.1 agli australiani desiderosi di provarlo.

Mark Summerfield, senior associate e specialista di brevetti presso uno studio legale di Melbourne, non pensa che la creazione di uno store online in Europa possa aggirare tale blocco:

Il passaggio del ramo d’azienda, e il server, in mare aperto non li assolve da responsabilità per violazione di brevetto in Australia. Gli atti di vendita agli acquirenti australiani, e l’importazione di prodotti contraffatti nel paese, restano fruibili come infrazioni.

La prossima udienza, quella dove Samsung presenterà un appello contro l’ingiunzione richiesta da Apple, si terrà il prossimo 25 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>