Il punto sul jailbreak iOS 13.3 oggi 21 dicembre: iPad coinvolti e problemi risolti

di Gio Tuzzi Commenta

Focus sui lavori portati avanti nell'ambito di un progetto che in tanti avevano ormai dimenticato

Diventa molto importante oggi 21 dicembre analizzare con grande attenzione lo stato dei lavori di un progetto come quello che potrebbe già portarci a testare il potenziale del jailbreak iOS 13.3 sui vari iPad compatibili. Nello specifico, da alcuni giorni a questa parte risulta in distribuzione una beta per nulla scontata che potrebbe fare la differenza per il pubblico propenso ad immergersi in questo mondo, come si potrà facilmente percepire dall’approfondimento che che vogliamo riservarvi in questa circostanza.

jailbreak iOS 13.3

Cosa succede sul fronte jailbreak iOS 13.3 per iPad in questi giorni?

Provando a scendere maggiormente in dettagli, tutte le novità recenti inerenti il jailbreak iOS 13.3 sono frutto del lavoro associato al progetto checkra1n, essendo stato aggiornato ufficialmente il supporto per iOS 13.3. Tutto nasce dalla recente versione 0.9.7 beta, che ha il merito in prima istanza di regalarci diverse correzioni di bug e modifiche, senza dimenticare uno step cruciale come il supporto iniziale per la Apple TV 4K.

Per quanto riguarda i bug archiviati, abbiamo in primo luogo la risoluzione di un problema che impediva alla GUI di rilevare eventualmente modifiche nelle modalità del dispositivo. Ancora, ci siamo messi alle spalle una volta per tutte il bug che ha causato il blocco della GUI durante il jailbreak. In questo caso, ci riferiamo proprio ad alcuni modelli di iPad.

Per quanto riguarda le altre modifiche che sono state introdotte tramite l’ultima beta del jailbreak iOS 13.3 che abbiamo avuto modo di toccare con mano in versione beta nel corso degli ultimi giorni, soprattutto dal punto di vista degli utenti iPad, le potremmo riassumere esattamente come segue:

● Aggiunto anche il supporto iniziale per Apple TV 4K
● Eliminati gli aggiornamenti OTA all’avvio che erano stati etichettati come non necessari
● Aggiunto il supporto per il recente aggiornamento del sistema operativo iOS 13.3
● Rimossa libimobiledevice come dipendenza secondo quanto riscontrato
● Gestite correttamente le situazioni in cui risulta a conti fatti non disponibile una connessione Internet nel corso dell’avvio di tvOS
● Aggiunto una volta per tutte anche un collegamento al Control Center per l’app tvOS.

Insomma, una piccola svolta che potrebbe fare la differenza per diversi utenti iPad che attendevano segnali sul fronte del jailbreak iOS 13.3 in questo particolare momento storico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>