Chickybox, spopola la nuova piattaforma di videosharing

di Gio Tuzzi Commenta

In tempi di ristrettezze economiche in molti aguzzano l’ingegno e vanno alla ricerca di nuove forme di monetizzazione. Il web, in questo senso, è probabilmente una miniera d’oro ancora non pienamente sfruttata. L’esempio lampante è Youtube: il più noto sito al mondo di videosharing, e di proprietà di Google, offre a molti videomakers la possibilità di guadagnare con i video ma, in un certo senso, ne limita le possibilità.

In molti avranno notato infatti che i cosiddetti “preroll”, gli spot che precedono un video, sono sì presenti su Youtube ma quando si opera l’embed su un sito esterno scompaiono. Ebbene, questa importante funzionalità è presente su Chickybox, un nuovo sito web di condivisione video che sta facendo già parlare di sé nelle sue prime settimane di vita.

La piccola rivoluzione del team di sviluppo di Publy LTD è cominciata proprio da questa semplice ma essenziale feature e proseguita poi nella costruzione di un prodotto fresco e dinamico (basta dare un’occhiata alla home del sito) che punti anche al giusto mix tra contenuti video e scritti. Le possibilità di guadagno si sono moltiplicate, allo stesso tempo cresce anche il supporto tecnico a favore sia dei “publisher” che dei normali utenti.

Ci riferiamo principalmente al linguaggio HTML5 con cui è stato programmato il sito (tra l’altro usando un CMS nativo) e che permette allo stesso tempo una più veloce fruizione dei filmati e una completa ottimizzazione dei video sui più svariati dispositivi. Chicche dal punto di vista tecnico che contribuiscono di certo a rendere oggi più che soddisfacente l’esperienza su Chickybox che, tra l’altro, punterà nei prossimi mesi anche all’offerta di contenuti esclusivi, un ultimo step per lanciare definitivamente il progetto. Senza dimenticare che già al momento ci troviamo di fronte probabilmente alla più credibile e solida alternativa a Youtube. Voi l’avete provato? Quali sono le vostre impressioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>