Blocco iOS con richiesta di riscatto: cosa fare per prevenire?

di Gio Tuzzi Commenta

Blocco iOS con richiesta di riscatto, al punto che ora in tanti si stanno chiedendo cosa fare per prevenire questa situazione tornata improvvisamente di moda dopo il boom risalente al 2014

Torna di moda, purtroppo, una questione che aveva preso piede in Russia nel corso del 2014 e che sembrava essere archiviata con una serie di arresti in Russia. Stiamo parlando del blocco da remoto di alcuni dispositivi, con password cambiata e con relative richieste di riscatto il cui costo pare oscillare tra i 30 e 50 dollari secondo quanto è trapelato. Insomma, nemmeno iOS 10 risolverà il problema.

Questo il tipo di messaggio che vi potrebbe arrivare:

“Dispositivo hackerato da Oleg Pliss. Per lo sblocco del dispositivi, devi inviare un bonifico da 100 usd/eur (via Moneypack/Ukash/PaySafeCard) all’indirizzo mail: [email protected]”.

Cosa potete fare per prevenire il problema? Usare il doppio passaggio per introdurre le password nei singoli ambienti, senza dimenticare la necessità di diversificarle rispetto al contesto in cui le utilizzate. Infine, rendetele sempre più complesse con aggiornamenti periodici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>