Spopola tra utenti iPad l’email da hacker anonimo con richiesta riscatto

di Gio Tuzzi Commenta

Fronteggiamo al meglio una nuova truffa in circolazione anche tra utenti iPad

Viene segnalata anche da tantissimi utenti in possesso di un iPad una nuova email pervenuta da “hacker anonimo”, con cui un malintenzionato richiede il pagamento di un riscatto alla propria vittima affinché non divulghi in rete presunte immagini del ricevente. In particolare, il testo parla di un attacco hacker con cui la persona spiata sarebbe stata colta il fragrante in un atto di autoerotismo, affermando che tutto risalga allo scorso mese di luglio.

Hacker anonimo

A seguire vogliamo riportarvi uno scorcio della nuova mail firmata da questo presunto hacker anonimo, in modo che tutti possano mettere a fuoco la minaccia di cui tanto si parla. Secondo diversi studi, infatti, in queste circostanze non sono isolati come si pensa i casi in cui le vittime cedono al ricatto e la questione potrebbe coinvolgere anche utenti iPad:

Ti saluto! Ho brutte notizie per te. 17/07/2019 – in questo giorno ho hackerato il tuo sistema operativo e ottenuto l’accesso completo al tuo account.

Nel software del router attraverso il quale sei andato online, c’era una vulnerabilità.
Ho prima hackerato questo router e inserito il mio codice dannoso su di esso.
Quando sei entrato in Internet, il mio trojan è stato installato sul sistema operativo del tuo dispositivo. Successivamente, ho scaricato tutti i dati del tuo disco (ho tutta la tua rubrica, la cronologia dei siti di visualizzazione, tutti i file, i numeri di telefono e gli indirizzi di tutti i tuoi contatti).

Volevo bloccare il tuo dispositivo e chiedere un po ‘di soldi per sbloccarlo.
Ma ho visto i siti che visiti regolarmente e sono rimasto scioccato dalle tue risorse preferite.
Sto parlando di siti per adulti. Voglio dire: sei un grande pervertito. Hai una fantasia sfrenata!

Dopo ciò mi è venuta un’idea. Ho fatto uno screenshot del sito web intimo in cui ti diverti (sai cosa intendo, giusto?). Dopo di che ho scattato foto dei tuoi divertimenti (usando la fotocamera del tuo dispositivo). Si è rivelato magnificamente!  Sono fermamente convinto che non ti piacerebbe mostrare queste immagini ai tuoi parenti, amici o colleghi. Penso che 252€ sia una piccola somma per il mio silenzio. Inoltre, ho passato molto tempo su di te!“.

Per tutte le informazioni trapelate oggi, dunque, non resta che prendere atto che anche ad inizio ottobre sia attuale la minaccia di questa email proveniente da un hacker anonimo. Il discorso, pertanto, va esteso anche agli utenti che si ritrovano con un iPad.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>