Apple Watch, funzioni fattibili senza iPhone

di Gio Tuzzi Commenta

Come ormai è risaputo l’Apple Watch è praticamente dipendente dall’iPhone, senza quest’ultimo è difficile riuscire a dar vita a diverse funzioni di tale orologio intelligente. Si tratta al momento di una pecca che la Apple non è riuscita ancora a superare e non è un caso che molti utenti si siano lamentati di tale situazione.

L’Apple Watch, trattandosi di uno smartwatch, dovrebbe evitare di stare sempre in contatto con il proprio smartphone, facilitando quindi di gran lunga molte funzioni, ma per ora non risulta essere così. Eppure ci sono delle piccole funzioni che l’Apple Watch è in grado di svolgere senza iPhone.

Più nel dettaglio ecco quali sono: avviare la riproduzione della musica sincronizzata su Apple Watch (ricordiamo che lo spazio per l’archiviazione dei file musicali è di 2 GB, circa 250 canzoni); utilizzare le funzioni di orologio, allarme e timer; allenamento tramite l’app Attività. Non appena si effettua il pairing con l’iPhone, tutte le informazioni raccolte durante l’allenamento verranno sincronizzate sul telefono; visualizzazione delle foto sincronizzate tramite la companion app dell’Apple Watch sull’iPhone; consultare gli allenamenti tramite l’app Allenamento; pagare tramite Apple Pay. Strano ma vero, per autorizzare un pagamento non è affatto richiesto l’iPhone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>