Apple e i 2 miliardi di dollari all’anno guadagnati su iTunes

di Andrea Corsi Commenta

Apple si sta avvicinando al decimo anniversario di iTunes Store e con esso ad un altro importante traguardo: quello dei 2 miliardi di dollari guadagnati all’anno grazie a questo servizio.

Nell’ultimo decennio infatti tale business si è arricchito sempre di più: dapprima le canzoni, poi i video, le app e i libri hanno generato introiti sempre maggiori per il colosso di Cupertino.

In questo modello stanno assumendo sempre più importanza le app ed in particolare quelle sviluppate da Apple.

Il guadagno proveniente dalle app di sviluppatori terzi è molto limitato: consiste nel 30% del costo dell’app (allo sviluppatore arriva infatti il 70%), cui debbono essere sottratti i costi di gestione, manutenzione ed espansione di App Store.

Differente discorso va fatto per i software sviluppati direttamente da Apple come OS X Lion e OS X Mountain Lion, le suite iWork e iLife, Final Cut Pro e Aperture: in questo caso Apple è arrivata a guadagnare circa 1,8 miliardi di dollari, crescendo molto durante le festività.

Considerando l’alto tasso di espansione degli Store virtuali Apple a livello globale, non è difficile immaginare che Apple possa aver ormai raggiunto o che possa raggiungere a breve i 2 miliardi di dollari all’anno grazie ad iTunes Store.

via | AppleInsider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>