iTunes mantiene il 75% delle vendite digitali di musica

di Giovanni Biasi 1

Nato inizialmente come un modo per aumentare le vendite dei Mac e altro hardware, iTunes oggi registra fino a 20 miliardi di dollari all’anno per vendite di contenuti digitali come video, libri, applicazioni e musica – molta musica. Apple, infatti, secondo un nuovo studio operato da Asymco, è con il suo iTunes responsabile della vendita del 75% di tutta la musica digitale.

In una ricerca all’interno del funzionamento di iTunes, e di come faccia la piattaforma a registrare somme del genere, Horace Dediu, analista indipendente, dipinge un orizzonte in cui mezzo miliardo di utenti si sta spostando verso una direzione nella quale le applicazioni sorpassano le vendite della musica digitale.

Quando Apple, qualche giorno fa, ha annunciato l’aggiunta di HBO ed ESPN alla sua lineup di Apple TV, c’è stata occasione di analizzare meglio le sue vendite su iTunes. Dallo studio è emerso che Apple controlla 6.9 miliardi di dollari nel mondo della musica digitale, ogni anno, su un totale di 9.3.

E mentre questo spiega perché le etichette discografiche vorrebbero un competitor Apple in questo settore, altri dati mostrano perché Apple è invece interessata a lanciare il suo business di streaming musicale. Secondo l’analista, ognuno dei 575 milioni di utenti di iTunes spende in media 2 dollari all’anno per l’acquisto di libri, 4 per l’acquisto di video, 9 per il software, 12 per la musica e 16 per le applicazioni.

Nel 2007, però, gli utenti spendevano per la musica il triplo di quanto fanno oggi. Il mondo delle app ha quindi generato una rivoluzione forse sottovalutata e non prevista, e ora Apple si trova, col lancio di una eventuale iRadio, a dover spingere proprio sul settore musicale, per fare in modo che non soffra di ulteriori declini e che anzi migliori e acquisisca popolarità.

E voi, lettori di iPad.it, quanto spendete all’anno per l’acquisto di applicazioni, musica, libri o contenuti video?

via | iDownloadBlog

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>