The Croods, il nuovo gioco dei produttori di Angry Birds – La recensione

di Redazione Commenta

Nome:  The Croods – Categoria: Giochi
Dimensione: 27.9 MB – Prezzo: Gratis
Voto: 5.5/10 – Link App Store

Dopo aver pubblicato uno dei giochi più amati dell’intero panorama del mondo mobile, Rovio ha lentamente deciso di dedicarsi ad altri generi, ecco che in questi giorni è stato lanciato sull’App Store un nuovo interessante titolo: The Croods. Nel corso della partita avrete l’opportunità di incontrare la famiglia di cavernicoli protagonista del film d’animazione, questo perchè il gioco è stato creato in collaborazione con DreamWorks per pubblicizzare l’uscita della nuova pellicola cinematografica.

The Croods è ambientato nell’era della pietra, un’epoca in cui non esisteva ancora assolutamente nulla di quello che noi tutti utilizziamo oggi. In questo ambiente i nostri personaggi stanno tentando di fuggire grazie ad uno strumento revoluzionario: “l’idea”. Per riuscire nel vostro obiettivo dovrete addentrarvi in paesaggi spettacolari ed inesplorati, ma soprattutto dovrete addomesticare delle fantastiche ed ignote creature.

Nel corso della partita potrete scontrarvi con oltre 10 differenti creature mai viste, ad esempio potrete cavalcare un Girelephant o un Molarbear. Per scoprire nuove aree dovrete completare differenti obiettivi, ma allo stesso tempo potrete decorare il vostro mondo preistorico con accessori dell’epoca ed incontrare gli altri personaggi della nota pellicola cinematografica.

Il titolo viene distribuito in maniera completamente gratuita, tuttavia potrete accedere a determinati oggetti di gioco solamente tramite acquisti in-app, in altre parole ci troviamo di fronte ad uno dei celeberrimi freemium game. Oltre a questo è necessario ricordare che è assolutamente necessaria una connessione di rete attiva per poter giocare.

The Croods è un buon titolo, anche se non abbiamo mai visto di buon occhio le applicazioni create ad hoc per pubblicizzare una determinata pellicola cinematografica, indipendentemente dalla qualità delle stesse. Per questo motivo la votazione raggiunta è piuttosto bassa, anche per la semplicità del titolo, quasi elementare, e la pochezza nelle funzionalità introdotte al suo interno. Sicuramente dati i precedenti, da Rovio ci saremmo potuti aspettare qualcosa di più; se volete provarlo scaricatelo, ma potreste rimanervi veramente delusi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>