Con iOS 13 troveremo gli iPad rubati anche se spenti

di Gio Tuzzi Commenta

Ci sono alcune indicazioni davvero interessanti con iOS 13, visto che tramite l'aggiornamento troveremo gli iPad rubati anche se spenti

iOS 13

Sono molteplici le novità che possiamo prendere in esame in questo periodo tramite l’aggiornamento iOS 13 per il pubblico iPad. Nonostante manchino circa tre mesi al suo arrivo sul mercato, le ultime anticipazioni ci dicono quanto sarà semplice trovare iPad rubati, anche nel caso in cui il dispositivo dovesse risultare spento.

Il funzionamento di questa tecnologia è stato spiegato di recente da Apple, con alcune informazioni che stanno entusiasmando tutti in giro per il mondo, considerando l’enorme passo in avanti che è stato fatto:

L’app individua un dispositivo mancante anche se non è connesso al WiFi o al rete dati cellulare dell’operatore, utilizzando la posizione di crowd-sourcing. Quando contrassegni il dispositivo come mancante, ed un altro dispositivo Apple è nelle sue vicinanze, non per forza vostro ovviamente, è in grado di rilevare il segnale Bluetooth del tuo dispositivo, e segnalare la sua posizione all’interno della mappa. La cosa è completamente anonima e crittografata end-to-end, quindi la privacy di tutti è protetta.

Quando vuoi trovare il tuo Ma rubato, il sistema si rivolge al tuo secondo dispositivo Apple, diciamo ad esempio un iPad, che contiene la stessa chiave privata del Mac, che ha generato la stessa serie di chiavi pubbliche rotanti. Quando farai un tap sul nuovo pulsante per ritrovare il tuo Mac, iPad caricherà lo stesso “hash” della chiave pubblica identificata, in modo che Apple stessa, in maniera del tutto automatica, possa cercare tra milioni e milioni di posizioni crittografati, e trovare l’hash corrispondente a quello del tuo Mac.

Non resta che attendere l’arrivo dell’aggiornamento iOS 13 a bordo del proprio iPad, in modo tale da metterci alle spalle un problema storico che si ha coi device commercializzati da Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>