Un video del nuovo iPad distrutto da un fucile d’assalto

di Redazione 1

Su internet se ne trovano di cose strane, lo sappiamo. YouTube, ad esempio, è un potentissimo mezzo per far conoscere al mondo le proprie follie, le proprie esagerazioni, le proprie idee che, in un modo o nell’altro, si crede possano avere un notevole impatto sul pubblico. Oggi vi parliamo del buon – si fa chiamare così – RatedRR, la cui attività principale sul tubo riguarda la distruzione di oggetti tecnologici nei modi più disparati. E il nuovo dispositivo Apple, come già avrete intuito, non è affatto stato risparmiato dalla furia distruttrice dell’elemento in questione. 

Nel video che vi proponiamo qui in calce, infatti, il nuovo iPad viene distrutto da un fucile d’assalto, senza troppi complimenti. Prima, per darci un’idea di cosa sarebbe andato a colpire, il creatore del video fa un rapido resoconto di quello che è il device e delle caratteristiche che si porta dietro (quel bellissimo Retina Display fatto in mille pezzi!), e poi, imbracciata l’arma, fa fuoco, e ci propone l’attacco con un bel slow motion.

Per questioni che sicuramente potete intuire, segnaliamo che il video non è adatto ai deboli di cuore o a coloro che hanno particolarmente a cuore la tecnologia e sono convinti del fatto che con essa non si scherzi.

Per i più coraggiosi, invece, il video è proprio qui sotto! Navigando nel canale del caro RatedRR, poi, si possono facilmente trovare moltissimi altri video in cui distrugge gli oggetti più diversi e lo fa con le armi più diverse, a partire da un’Xbox 360 distrutta con l’esplosivo C4 fino ad arrivare all’iPad 2 fatto a pezzi utilizzando l’arma di un elicottero telecomandato.

E come biasimarlo, da un certo punto di vista? Soprattutto quando cose del genere si bloccano o funzionano male (e diciamo che non è esattamente il caso dell’iPad), verrebbe davvero voglia di farle fuori con un fucile d’assalto.

Il video può essere visto su questa pagina.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>