iOS 12 e le app di sistema per iPad: le previsioni del 28 maggio

di Gio Tuzzi Commenta

Tutto su iOS 12 e le app di sistema per iPad, in riferimento alle previsioni che hanno preso piede oggi 28 maggio per chi segue da vicino queste vicende

Ancora rumors interessanti in questi giorni per i tanti utenti in possesso di un iPad che sono impazienti di conoscere le principali caratteristiche dell’aggiornamento iOS 12. Oggi 28 maggio, più in particolare, vogliamo analizzare le possibili app di sistema che potrebbero giungere sulla scena.

Giunti a questo punto possiamo analizzare quelle che potrebbero essere le app di sistema che siamo destinati a toccare con mano tra poche settimane, al momento della presentazione di iOS 12:

    • App iPhone su iPad: Perché su iPhone ci sono ancora app che mancano su iPad? Perché sui tablet Apple non possiamo aver bisogno d’una calcolatrice? Misteri di Cupertino. Lista Desideri App Store: Era una feature di App Store, rimossa poi con iOS 11. Rivogliamo la WishList per le app.

    • App Foto: Manca ancora l’editing dei metadati, non si può impostare la grandezza della griglia né l’ordine delle foto. Perché?
    • App Musica: Chi non ha interesse ad usare iCloud o ad acquistare su iTunes Store, per quale ragione non può disattivare queste feature? E soprattutto, perché ogni volta che apriamo l’app si viene sempre portati sullo stramaledetto Store, se l’ultima volta eravamo nelle Playlist locali?
    • App Messaggi: Vogliamo i Messaggi su iCloud, così che se li cancelliamo da una parte, spariscono dall’altra. Inoltre non disdegneremmo funzioni di ricerca delle chat più robuste e meglio integrate con Spotlight.
    • App Fotocamera: In generale iPhone scatta sempre buone foto, ma praticamente non esistono controlli manuali, neanche nascosti.
    • Non Disturbare: Sarebbe comodo poter impostare il Non Disturbare su diverse app, e con programmazioni diverse a seconda del giorno della settimana. Così com’è, è troppo scarno.
    • Controlli Biometrici App: Perché le app di terze parti possono bloccare i contenuti con Face ID o Touch ID, mentre quelle native Apple no? È ora di correggere anche questa.

    • FaceTime: D’accordo, arriveranno gli Animoji su FaceTime. Ma quando avremo le chiamate di gruppo, come in quasi tutte le altre app di videoconferenza?

Insomma, l’aggiornamento del sistema iOS 12 promette benissimo anche per il pubblico iPad, in riferimento a quanto trapelato di recente sulle possibili app di sistema.