Guida: usare iCloud come Dropbox

di Andrea Corsi Commenta

Come tutti ormai ben saprete iCloud è un servizio Apple che consente di condividere e tenere sincronizzati tutti i propri documenti – all your stuff, direbbero in America – tra i propri dispositivi facenti parte dell’ecosistema Apple, vale a dire iPod touch, iPhone, iPad e Mac.

Sono pronto a scommettere che neppure il celeberrimo Dropbox abbia bisogno di annose presentazioni: consente di condividere tutti i propri file tra un numero molto elevato di piattaforme ed appare sotto certi aspetti molto più aperto di iCloud.

Se quest’ultimo infatti è funzionale unicamente a tenere sincronizzati file presenti dentro ad app specifiche che genereranno apposite sottocartelle, Dropbox è molto più libero e consente anche una condivisione di singoli file o cartelle in maniera totalmente indipendente dalle app.

Ma le cose stanno proprio così?

No, all’evenienza anche iCloud si può trasformare in una sorta di Dropbox in miniatura, seppur resti limitato ad un uso Mac/Mac o Mac/iPhone/iPad.

Questi sono i passaggi da eseguire per poter sfruttare la funzionalità segreta:

  1. Aprite una nuova finestra del Finder e nella barra in alto recatevi su Vai tenendo premuto il tasto Alt. Vedrete così comparire la cartella Libreria.
  2. Fate clic su Libreria e localizzate la cartella Mobile Documents: questa è la cartella entro la quale sono presenti tutti i file condivisi su iCloud.
  3. Creando una nuova cartella e salvandovi dentro un file, lo ritroveremo in tutti i nostri Mac.

Per far sì che possano essere condivisi file tra Mac e iDevice dovremo assicurarci di andare ad inserire file all’interno delle cartelle delle specifiche app.

Una funzione che potrebbe rivelarsi piuttosto utile utilizzando applicazioni che consentano di organizzare i nostri documenti multimediali. Recentemente è stata lanciata l’app Documents e potrebbe svolgere questo compito in modo egregio. Andando infatti a sincronizzarsi con iCloud, essa crea una sottocartella presente anche su Mobile Documents su Mac, la quale può essere facilmente sfruttata per effettuare scambi veloci tra Mac e iPad.

via | TheAppleLounge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>