Cosa cambia per utenti iPad con iOS 13 beta 2 oggi 19 giugno

di Gio Tuzzi Commenta

Interessante analizzare più da vicino i cambiamenti che sono stati dettati per gli utenti iPad tramite il recente rilascio di iOS 13 beta 2, secondo quanto raccolto il 19 giugno

iOS 13 beta 2

Un contributo interessante ed apprezzabile quello che arriva in questi giorni dai colleghi di melablog che hanno avuto modo di testare l’aggiornamento ufficioso con iOS 13 beta 2. Molteplici le novità che sono state messe a disposizione anche degli utenti iPad, secondo quanto raccolto oggi 19 giugno.

Arrivati a questo punto occorre per forza di cose passare dalla teoria alla pratica, individuando le principali caratteristiche del nuovo pacchetto software iOS 13 beta 2 per il pubblico interessato:

1. Supporto SMB: Ora è possibile connettere iPhone e iPad a NAS domestici, cartelle condivise (anche su Windows!) grazie all’implementazione del protocollo SMB. Nominalmente la feature era presente anche sulla prima Beta, ma la differenza è che ora risulta perfettamente funzionante.
2. Supporto APFS: Ora i dischi formattati in APFS sono accessibili dall’app File di iPhone e iPad.
3. Pausa di Utilizzo: La feature che consente di impostare limitazioni di utilizzo sul proprio dispositivo iOS ora si sincronizza anche con Apple Watch via iCloud.
4. Opzioni Condivisione Safari Quando si condivide una pagina Web di Safari, ora si può scegliere tra Archivio Web, PDF o Automatico.
5. Checklist in Note: Quando si crea elenchi puntati nell’app Note, ora è possibile impostare lo spostamento automatico in fondo delle voci spuntate. In pratica, diventa sempre più un’app di ToDo.

Massima attenzione, dunque, rispetto a quanto è stato sfornato da Apple, con la reale prospettiva di andare incontro a funzioni davvero interessanti attraverso il download di iOS 13 beta 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>