Connettore smart Apple, il successo si fa attendere fin troppo a lungo…

di Gio Tuzzi Commenta

Con l’arrivo del primo iPad Pro, Apple ha tolto i veli anche al nuovo connettore Smart. In questo modo, ha di fatto introdotto un innovativo sistema di connessione per tutti quegli accessori di terze parti con l’iPad in maniera decisamente più facile e intuitiva. Ad ogni modo, due anni dopo il lancio dell’iPad Pro, il connettore Smart Apple non ha effettivamente riscosso il successo tanto desiderato. Un rapporto della Fast Company, però, ha messo in evidenza come Apple abbia intenzione di puntare ancora su tale tecnologia.

Connettore smart Apple: ecco perché fatica ad ingranare

Pare che il problema relativo al mancato utilizzo del connettore Smart con dispositivi compatibili con iPad Pro, sia legata soprattutto a dei tempi di produzione eccessivi e con dei prezzi davvero troppo alti. Più di una volta, infatti, la scelta è ricaduta sul Bluetooth. Si tratta di due elementi davvero molto importanti che vengono presi in considerazione quando si deve realizzare un nuovo accessorio.

Apple cambierà idea?

Anche se tante aziende hanno dimostrato più di una volta a non avere interesse nello sviluppare accessori con tecnologia Smart Connector, in realtà il connettore Smart viene considerato come una delle tecnologie più innovative recentemente lanciate nel settore informatico. Quello che viene messo in evidenza più spesso, però, è che Apple starebbe compiendo degli errori circa il suo utilizzo. La casa di Cupertino, però, sembra per il momento essere ancora fiduciosa sulla diffusione di tale tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>