Mail: stop alle notifiche push di GMail per i nuovi utenti iOS

di Redazione Commenta

Google, col suo servizio GMail, ha assicurato per molti anni il supporto alle notifiche push, in modo da informare rapidamente gli utenti delle nuove email e comunicazioni ricevute. Oggi però sembra cambiare qualcosa: un annuncio, infatti, ha specificato come l’applicazione Mail dei nuovi dispositivi iOS non supporterà più le notifiche push per GMail

Lo scorso Dicembre, Google annunciava che il supporto a Microsoft Exchange offerto con Google Sync sarebbe stato rimosso. E la compagnia, effettivamente, lo rimuoveva totalmente il 30 Gennaio scorso. Tutti coloro che utilizzano attualmente le notifiche push di GMail su dispositivi esistenti non hanno di che preoccuparsi, perché a quanto pare non cambierà nulla. Se invece un utente si troverà ad acquistare un nuovo device iOS, si accorgerà di non poter ricevere più notifiche push relative agli account GMail.

Secondo un post su Apple Insider, si tratterebbe di cambiamenti di cui la maggior parte dell’utenza non si è accorta, nonostante un numero di topic apparsi sulle community ufficiali di Apple. Anche i Genius, a questo proposito, mostrano un certo sconcerto.

I nuovi utenti iOS che volessero utilizzare GMail sull’applicazione Mail, adesso dovranno impostare il proprio dispositivo perché controlli automaticamente per aggiornamenti ogni tot di minuti – è un’impostazione che si può trovare molto facilmente nelle impostazioni del device – oppure verificare manualmente all’interno dell’app, oppure, ancora, utilizzare un’altra applicazione che abbia le notifiche push abilitate.

Il supporto alle notifiche push per le nuove email è offerto sia dall’applicazione ufficiale di GMail di Google, che da diverse altre (come ad esempio Mailbox). Per chi volesse continuare ad utilizzare Mail, sarebbe possibile utilizzare un software di terze parti dedito proprio alla ricezione di notifiche push, come Boxcar.

Google, inoltre, garantisce il supporto ad Exchange – con notifiche push – agli utenti Google Apps, con un prezzo iniziale di cinque dollari al mese.
E voi utilizzate Mail per gestire il vostro account di posta con big G?

via | TUAW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>