Accordo Apple/L.A. Unified School District per 30 milioni di dollari di iPad

di Denis 1

Apple ha annunciato la firma di un importante accordo con la Los Angeles School Board of Education che porterà 30 milioni di dollari di iPad per il distretto scolastico, almeno nella sua fase iniziale.

Trenta milioni di dollari, fa notare Apple, coprono solamente una parte dei campus universitari, per l’esattezza le prime 47 città universitarie, ma secondo il Los Angeles Times il contratto potrebbe valere centinaia di milioni per fornire ogni studente di un proprio iPad entro il 2014. Si tenga presente, inoltre, che il contratto stipulato da Apple con LAUSD ha interessato il secondo più grande distretto scolastico degli Stati Uniti, dietro solo al New York City Departement of Education.

Sempre secondo il Los Angeles Times, la L.A. Unified School District (LAUSD) pagherebbe 678 dollari per dispositivo, cifra che coprirebbe anche il costo del software pre-caricato ( iWork, iLife, iTunes e altri).

“L’istruzione è nel DNA di Apple e siamo entusiasti di lavorare di collaborare con  il Los Angelse Unified in questa importante iniziativa” ha dichiarato Philip Schiller di Apple aggiungendo che la Società ha messo a disposizione 10 milioni di iPad nelle scuole di tutto il mondo.

Con 678 dollari a dispositivo Apple si impegna a fornire oltre 44.000 iPad.Il distretto, se dovesse acquistare un iPad per ciascuno dei suoi studenti, 660.000 circa, si caricherà di una onerosa spesa di circa 450 milioni di dollari.

Dunque, una importante vittoria per Apple la stipula del contratto con LAUSD, infatti Microsoft, che di recente ha cominciato ad offrire alle istituzioni scolastiche  un forte sconto, aveva fatto pressioni sul distretto stesso per piazzare il suo tablet Surface.

Come dicevo, Apple per lungo tempo ha avuto una forte attenzione per la formazione, offrendo anche sconti in tutta la sua linea di prodotti agli studenti, e all’inizio di quest’anno la società ha venduto più di 8 milioni di iPad alle istituzioni scolastiche USA.

La formazione e l’educazione scolastica sempre in primo piano e Apple ha saputo confermarsi attenta alle nuove esigenze degli studenti e delle istituzioni scolastiche americane e del mondo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>