Ufficiale il jailbreak iOS 11.1.2 per iPad: ecco alcuni dettagli

di Gio Tuzzi Commenta

Ufficiale il jailbreak iOS 11.1.2 per iPad, con alcuni dettagli che potrebbero tornare parecchio utili ai nostri lettori in queste ore. Analizziamoli in modo più dettagliato

Giornata importante sul fronte del jailbreak iOS 11.1.2, se pensiamo il fatto che in queste ore ha visto la luce il pacchetto LiberiOS, utile per scaricare il tool arrivando fino all’iPad mini 2 e adatto a tutte le versioni del sistema operativo antecedenti ad iOS 11.2.

Premesso che per portare a termine il jailbreak iOS 11.1.2 dovrete scaricare il file IPA, oltre a Cydia Impactor, qui di seguito vi riportiamo l’intera procedura per procedere senza alcun intoppo, provando in questo modo da subito LiberiOS:

1. Per prima cosa scaricate LiberiOS Jailbreak e Cydia Impactor dai link proposti in precedenza. Cydia Impactor è un programma per computer, disponibile in versione per PC, Mac e Linux. Scaricate, ovviamente, la versione compatibile con il vostro sistema operativo.

2. Installate LiberiOS IPA utilizzando Cydia Impactor: per farlo collegate il vostro iPhone, iPad o iPod touch al computer tramite il cavetto e aprite Cydia Impactor sul vostro computer. Trascinate quindi il file di LiberiOS sul programma ed inserite la mail del vostro Apple ID e la relativa password. Non preoccupatevi, i dati saranno inviati unicamente ad Apple. È necessario un account Apple Developer altrimenti il procedimento non andrà a buon fine.

3. Terminato il processo automatico di Cydia Impactor, troverete l’app di LiberiOS all’interno della schermata Home del vostro dispositivo. Prima di aprirla, recatevi in Impostazioni > Generali > Gestione dispositivo e premete sul nuovo profilo appena installato sul vostro device. Quindi toccate su “autorizza sviluppatore”.

4. A questo punto tornate nella schermata Home e aprite l’app “LiberiOS” e premete su “Do it” per avviare la procedura vera e propria di jailbreak. Da questo momento in poi la procedura di sblocco sarà completamente automatica e alla fine avrete tra le mani un dispositivo con iOS 11 jailbroken. LiberiOS vi confermerà l’esecuzione del jailbreak con il messaggio “It worked”.

5. Fatto questo, ad ogni riavvio del dispositivo sarà necessario lanciare nuovamente l’app di LiberiOS per utilizzare tutti i tweak installati sul dispositivo. In alternativa il dispositivo si avvierà in stato non-jailbroken. Bisogna anche ricordare che il profilo di LiberiOS scade ogni 7 giorni, quindi sarà necessario rieseguire l’installazione dell’app ogni settimana tramite Cydia Impactor.

Bisogna ricordarsi che il jailbreak iOS 11.1.2 appena rilasciato è semi-untethered, motivo per il quale dovrete ripetere la suddetta procedura ad ogni riavvio del vostro iPad.