Come disabilitare la cronologia delle ricerche in Google

di Alessandro Moretti 1

Inutile nasconderlo. Google offre attualmente il migliore motore di ricerca presente sul web. Purtroppo però un servizio così accurato e preciso invade inevitabilmente la nostra privacy. Google sa tutto di noi. Attraverso le varie ricerche che svolgiamo ogni giorno riesce a conoscere il nostro piatto preferito, i nostri gusti sessuali, le cose che odiamo, le nostre fobie, se siamo sani o malati.

Tutto viene immagazzinato nei database di Google, eccetto che voi gli neghiate il consenso.

In merito, la Electronic Frontier Foundation (EFF) ha dichiarato:

Fino ad ora, la cronologia web di Google (le ricerche di Google e i siti visitati) è stata transennata dagli altri prodotti di Google. Questa protezione è particolarmente importante perché i dati di ricerca possono rivelare informazioni particolarmente delicate su di te, anche fatti riguardanti la vostra posizione, interessi, età, orientamento sessuale, religione, problemi di salute, e altro ancora. Se desiderate mantenere distante Google dalla combinazione di Cronologia Web con i dati che hanno raccolto su di te nei loro altri prodotti, come YouTube o Google Plus, si consiglia di rimuovere tutti gli elementi dalla tua cronologia web e disattivare la Cronologia web nel corso della registrazione in futuro.

Questi sono tre rapidi passaggi da eseguire se volete disabilitare ed eliminare la cronologia web salvata in Google:

Ovviamente in questo modo Google non sarà più in grado di fornirvi risultati accurati su qualsiasi ricerca voi andiate ad eseguire. L’azienda di Mountain View non immagazzina i vostri dati per pure divertimento, ma per fornirvi di volta in volta i risultati migliori in base a ciò che avete cercato in precedenza. Un meccanismo quasi perfetto, che però va a discapito della vostra privacy.

Oggi vi abbiamo messo a disposizione una guida per eliminare questo possibile problema. Ora la decisione spetta a voi.

via | iMore